Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Mantova
HOME > Commercio estero > Certificati per l'estero e visti per l'estero > Altri visti e dichiarazioni

Consulta il Supporto specialistico Registro Imprese di Mantova


Logo Registro Imprese
Ricerca nel Registro


pagoPA pagamento spontaneo

Sportello virtuale- Servizi on line

depositi e istanze registro imprese scopri le novità

Elenco siti tematici

vai al sito promoimpresa borsa merci

vai al sito


Altri Visti e dichiarazioni per l'estero

La Camera di Commercio appone visti o rilascia documentazione utile alle attività di commercio con l'estero per quanto riguarda:

  • dichiarazione inadempimento contrattuale per Covid-19: in considerazione dello stop produttivo imposto dall'emergenza sanitaria per Covid 19, che crea a molte aziende del territorio grosse difficoltà nel rispettare i termini contrattuali con i destinatari delle merci in esportazione, é stato approvato ed elaborato un modello di dichiarazione in inglese, che la Camera di commercio potrà rilasciare a richiesta e sino al termine dell'emergenza.
    Per richiederla è sufficiente compilare e inviare su piattaforma Cert'O un'istanza di rilascio (Dsan) della dichiarazione e allegarla opportunamente compilata.
    L'ufficio estero riprodurrà su carta intestata della Camera di commercio la dichiarazione in inglese con timbro e firma dell'impiegato addetto.
    Il ritiro, a cura dell'azienda tramite un incaricato o un corriere, unicamente nelle giornate di martedì e giovedì dalle 9 alle ore 12.
  • visto per deposito: con l'apposizione di un timbro di deposito agli atti la Camera di commercio vista la documentazione presentata senza entrare nel merito del contenuto della stessa. E' richiedibile solo per i documenti emessi da autorità pubbliche (ASL. Regione, Enti autorizzati all’emissione di certificati di qualità..);
  • visto per congruità firma: con l’apposizione di un timbro di congruità firma si dichiara che il titolare/legale rappresentante/procuratore della società ha poteri di firma sui documenti e gli atti della società a valere negli scambi con l’estero. Viene apposto su documenti emessi dall’azienda a fronte di firma autografa della persona autorizzata (fatture, listini prezzi, Exporter Registry Form, contratti, dichiarazioni varie che però non riguardano l’origine..), l'Exporter Registry Form (come da fac-simile) va presentato su carta intestata dell'azienda e provvisto di firma del legale rappresentante;
  • legalizzazioni - è un timbro (ex UPICA) con il quale un funzionario autorizzato della Camera di Commercio legalizza la firma di un primo funzionario su un documento per l'estero (certificato d'origine, fattura, altro). Viene richiesto soprattutto dai Paesi dell'area araba e medio-orientale;
  • attestati di libera vendita - sono rilasciati nei casi in cui la ditta debba attestare al cliente estero che la merce che esporta è in libera vendita in Italia, essendone originaria oppure essendo stata nazionalizzata. La Camera attesta che l'azienda è regolarmente iscritta al Registro delle Imprese e che la merce è in libera vendita in Italia.

Cosa fare

I documenti possono essere richiesti esclusivamente on line tramite la piattaforma Cert'O. Leggi come registrarti alla piattaforma

Visti: accedere a Cert'o quindi alla sezione “visti/autorizzazioni” Per i visti di congruità di firma il documento deve essere firmato sia in modalità autografa sia digitale.

Attestati di libera vendita: ESCLUSIVAMENTE per via telematica, compilare la domanda, firmata sia in modalità autografa sia digitale e inserirla come allegato in piattaforma Cert’o nella sezione visti/autorizzazioni scegliendo “attestato di libera vendita” e indicando il numero di copie richieste. Inoltre è necessario inviare una mail a lombardiapoint.mantova@mn.camcom.it con il testo del libera vendita in inglese in formato word.

 

Se hai ancora dubbi, scopri come inoltrare una pratica telematica di richiesta visti

Il 15 marzo alle ore 15:00, in collegamento Meet, l'ufficio estero ha presentato agli iscritti le fasi salienti della presentazione delle pratica telematica di richiesta di visti per l'estero.

Slide


Attestato di libera vendita per l'Algeria

La domanda e l'attestazione in francese o in inglese vanno compilati, stampati su carta bianca (non intestata), firmati dal legale rappresentante con firma autografa e firma digitale e caricati in formato pdf nel portale Cert’o, allegando anche la documentazione elencata nella domanda (obbligatoria).

Attenzione: documenti redatti su carta intestata aziendale vengono rifiutati dalla Dogana algerina quindi è importante stampare su carta libera.

L'Ufficio commercio estero, controllata la documentazione allegata, appone il visto al documento in francese e lo ritorna all'impresa richiedente con le modalità da questa preferite:consegna allo sportello estero oppure con corriere in porto franco (solo fino al 31 dicembre 2018).

Dal 1 gennaio 2019 le aziende dovranno autonomamente organizzare il ritiro dei documenti presso l'ufficio estero, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00.



Tempi

Per la procedura a sportello il rilascio è immediato, per il telematico solitamente 2-3 giorni, comprensivo di spedizione.


Costi 

Ogni visto costa 3,00 Euro, ogni attestato di libera vendita 3,00 euro

Come effettuare il pagamento

Il pagamento va effettuato tramite la piattaforma Telemacopay dopo aver inserito la richiesta in Cert'O

Dove andare

UFFICIO COMMERCIO ESTERO

Sportello Estero
Via P.F. Calvi, 28 - piano terra
Tel. 0376 234374
Fax 0376 234234

Richiesta di informazioni

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (solo per ritiro documenti precaricati on line):
martedì e giovedì dalle 9:00 alle 12:00


Ti è stata utile questa pagina?

Molto!AbbastanzaPer nulla