Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Mantova
HOME > Comunicazione > Urp > Emergenza sanitaria – COVID 19 > Informazioni per le imprese

Consulta il Supporto specialistico Registro Imprese di Mantova


Logo Registro Imprese
Ricerca nel Registro


Sportello virtuale- Servizi on line

Elenco siti tematici

vai al sito promoimpresa borsa merci

vai al sito


Emergenza Coronavirus: misure e strumenti per le imprese

Accesso agli uffici: come cambiano i nostri servizi all'utenza

Adempimenti camerali: proroghe, scadenze, comunicazioni e servizi utili

Bandi e agevolazioni: le misure a sostegno delle imprese

Import/export: misure, strumenti e informazioni

Informazioni: attività, mascherine, sanificazione, trasporti, brevetti, norme UNI anticontagio

Decreti, ordinanze e circolari

Informazioni per le imprese

In base all'ultima Ordinanza di Regione Lombardia n. 573 del 29 giugno 2020 viene consentita la ripresa di alcune attività tra cui le manifestazioni fieristiche e i congressi, saune e bagni turchi all'interno dei centri benessere e i corsi di formazione e aggiornamento per veterinari. Restano sospese fino al 10 luglio 2020 le attività di ballo in discoteche, sale da ballo e locali simili all'aperto e gli sport da contatto.  Le attività economiche e produttive sono consentite a condizione che si rispettino i contenuti dei protocolli o delle linee guida Inail allegati o citati nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11 giugno 2020 e dettagliate nell'allegato 1 dell'ordinanza 573 Linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative. Maggiori approfondimenti sul sito regionale.

Come correggere i codici Ateco in visura - Consulta la scheda SARI con le istruzioni operative per richiedere l'allineamento o la rettifica dei codici Ateco presenti nella visura camerale.

Mascherine e dispositivi di protezione individuale: produzione, riconversione dell'attività e commercio all'ingrosso - Consulta le istruzioni e i codici Ateco

Attività di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione: procedura unificata RI – SUAP e nomina del preposto
Per avviare l’attività di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione, occorre trasmettere il giorno stesso dell’avvio dell’attività il modello SCIA esclusivamente allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) competente per territorio e contestualmente compilare la modulistica per l’inizio dell’attività tramite la pratica di Comunicazione unica al registro imprese - procedura unificata RI-SUAP.
L’ufficio del Registro Imprese esamina i requisiti di onorabilità e tecnico-professionali utilizzando i modelli unificati trasmessi ai Suap.
Ricordiamo che per la sanificazione, disinfestazione e derattizzazione è sempre necessaria la nomina di un preposto con requisiti tecnico-professionali es. titolo di studio specifico con almeno un biennio di chimica e nozioni di scienze naturali e biologiche da dichiarare con autocertificazione. Per approfondimenti sulla compilazione della pratica RI e sui requisiti sono disponibili tutte le indicazioni nel SARI - Supporto Specialistico Registro Imprese

Accredia - certificazioni scadute o in scadenza: le attività di certificazione sono state posticipate di sei mesi; in visura camerale è riportata la nota esplicativa per quelle non ancora rinnovate.

Per ulteriori informazioni invia email all'ufficio U.R.P.


Brevetti e Marchi internazionali - Nuove modalità per la domanda e il rinnovo, proroga della validità dei titoli di proprietà

Carte tachigrafiche scadute - Non è sanzionabile il conducente che circola con carta tachigrafica scaduta, purchè abbia effettuato le registrazioni manuali ed esibisca la ricevuta dell'istanza di rilascio o rinnovo con data successiva al 23/2/2020

Norme tecniche anticontagio in consultazione gratuita, grazie all'accordo siglato tra Unioncamere e UNI. Le norme definiscono i requisiti di sicurezza, di qualità e i metodi di prova dei prodotti indispensabili per la prevenzione del contagio da COVID-19, così da facilitare le scelte di acquisto da parte delle pubbliche amministrazioni e la riconversione produttiva da parte delle imprese.

Campagna di phishing "Corona Virus Safety Measures"